Home Azienda
Il territorio - la Valle del Belice PDF Stampa E-mail
Le produzioni agro-alimentari sono ad oggi una delle principali risorse economiche della Valle del Belice. La coltivazione dell’olivo, in particolare, ha accompagnato la storia e lo sviluppo delle popolazioni presenti in questa specifica zona del territorio siciliano.

L'insediamento delle prime popolazioni risale alla nascita di Selinunte, antica colonia della Magna Grecia, fondata dai Megaresi nel VII secolo a.C.

Nella antica Selinunte, l'olivo era considerato un simbolo di pace, saggezza e prosperità; i Selinuntini coltivarono e propagarono l'olivo, colonizzando le vallate e le terre fertili dell'entroterra e Selinunte, come racconta già Plinio, divenne punto di riferimento nei commerci della Magna Grecia e del Mediterraneo grazie alla propria potente flotta ed alla qualità delle derrate alimentari, tra cui vino, cereali ed olio, che caratterizzavano i suoi scambi commerciali.

L'olivo negli anni rimase la coltura primaria della Valle del Belice fino ad epoche ben più recenti: ricerche storiche evidenziano che sin dal 1700 si effettuava una particolare selezione varietale, presumibilmente la cultivar Nocellara del Belice, già presente in questa zona ed attualmente coltivata in maniera estensiva.

La presenza del fiume Belice rappresenta poi elemento di continuità, caratterizzante la storia, la morfologia ed il clima del territorio. Grazie al Belice e alla vicinanza del mare antiche popolazioni diedero vita ad una splendida civiltà, legando, in maniera indissolubile e fino ad oggi, tale comprensorio alla coltivazione di questa particolare cultivar di oliva.
 

Info

Il DOP La "Denominazione di Origine Protetta" (DOP) è un marchio di origine che viene attribuito...
 
Il territorio - la Valle del Belice Le produzioni agro-alimentari sono ad oggi una delle principali risorse economiche della V...